Tabella degli osservatori e delle stazioni

OSSERVATORI e STAZIONI DELLA RETE GEOFISICA (1939-1965)
  

Località Contraenti
convenzione/data
Inizio/termine attività Personale incaricato        
Asiago,
Oss. Astrofisico
Università di Padova
manca Gen. 1952/ 1964 Dir.: Giuseppe MANNINO
Ass.: Claudio GRUBISSICH
Tec.:Angelo RIGON
Bologna,
Ist. di Geodesia
e Topografia R. Università
CNR - Regia Univ. Bologna/
18-29.3.1940
Mag. 1941 Dir.: Paolo DORE'
Tec.: Arnoldo FERRI
Catania,
Ist. Vulcanologico
Etneo R. Università
CNR - Regia. Univ. Catania/
26.9 -15.10.1940
Mag. 1941 Dir.: Gaetano PONTE
Ass.Margherita ADDARIO
Ass.: Domenico ABRUZZESE
Tec.: Michele TAFFARA
Cust. Vincenzo BARBAGALLO
Corinaldo manca 1952 Dir.: Sergio MINEO
Cust.: Enrico QUATTRIN
Cuglieri,
Pontificio Seminario
Regionale Sardo
ING - S. Congregazione
dei Seminari/
12.1.1954
1953 Dir.: P. Antonio FUREDDU
Firenze,
Arcetri
CNR - Regia Univ. Firenze/
31.1 - 6.2. 1940; 28.7-30.9.1941
Mar. 1943 Dir. Laureto TIERI
Ass. Michele della CORTE
Tec.: Domenico PARRICCHI
Cust. Adolfo PALLANTI
Genova,
Forte Castellaccio
CNR - Regia Marina/
20.1.1941
Dic. 1941 Dir. Mario TENANI
Tec. Ernesto CASTELLI
Cust.Paolo PLAISANT
Gibilmanna,
Pizzo S. Angelo
manca 1950 Dr.: P. Giuseppe DI MARTINO
Cust.: Francesco PINTAVALLI,
Raimondo MARTINO
L' Aquila,
Castello Aragonese
 manca [1956] Dir.: Ezio VILLANTE
Tec.: Francesco BIASINI,
Osvaldo BATTELLI, Franco
MOLINA
Merano,
Ist. Fisioterapico Terme
ING - Consorzio Terme Radioattive 1948/1955 Dir.: Giuseppe ZELLI JACOBUZZI
Messina,
Istituto di Fisica Terrestre
e di Meteorologia R.
Università di Messina
ING - Regia Università Messina/ 20.10. 1947 Ago. 1947 Dir.: Virgilio POLARA
Ass.: Antonino GIRLANDA, Salvatore
GANDOLFO;
Tecn.: Emilio LIOTTA
Cust.: Antonio TOMASELLO
Messina,
Istituto Teologico Ignatianum
manca  [1949?] Dir.: P. Vincenzo ARCIDIACONO
Cust.: Vito VIRZI'
Messina,
Spianata dei Cappuccini
nessuna 1957 Dir.: P. Vincenzo ARCIDIACONO
Ass. S. GANDOLFO
Cust. Vito VIRZI'
Napoli,
Ist. Fisica R. Univ. Napoli
CNR - Regia Università
Napoli/ 20-31.1.1941
1941 Dir.: Giuseppe IMBO'
Ass.: Salvatore PIGNATARO
Tec.: Vincenzo FUSCO
Cust. Attilio SPINO'
Napoli, Resina
R.Osservatorio Vesuviano
(stazione clinografica)
CNR - Regio Oss. Vesuviano/
11-23.5.1941
manca Dir.: Giuseppe IMBO'
Ass.: Salvatore PIGNATARO
Tec.: Vincenzo FUSCO
Cust. Attilio SPINO'
Padova,
Istituto di Fisica R. Università
 CNR - Ist. Fisico R. U. Padova/
20.2 - 30.3.1941
Feb. 1942 Dir.: Antonio ROSTAGNI
Tecn: Adelmo DEZZA
Cust. Gastone PEVERIN
Palemo,
Seminario Arcivescovile Minore
manca [1956] Tec.: Pasquale VACCA
Pavia,
R. Osservatorio Geofisico
Decreto Presid. CNR/
27.2.1941
Ago. 1940 Dir.: Giuseppina ALIVERTI
Cust.: Orste BURCHI
Reggio Calabria,
Castello Aragonese
 ING - Az. Soggiorno R. Calabria/ 30.5.1950 Set. 1952 Dir.: Vittorio ADESI
Rocca di Papa (^)
R. Osservatorio
Decreto Pres. CNR
27.2.1941
1950 Dir.: Pietro DOMINICI
Tec.: Ulederico GATTA, Francesco
MELORIO
Cust. Arnaldo MOSCA

Roma Città Universitaria
nessuna 1 set. 1938 Dir. Antonino LO SURDO
Tec.: Marcello CARDONI
Roma, S. Alessio
R. Ist. Agrario "Luigi Razza"
CNR - R. Ist. Tec. Agrario
"Luigi Razza"/ 22-7-1940
Gen. 1941 Dir.: A. LO SURDO/Pietro CALOI
Codir.: Francesco P. Bonavoglia
Salò
Scuola "Mattia Butturini"
CNR - Comune di Salò/
26.9 - 9.10- 1940
Mar. 1, 1941 Dir.: Carmelo VACATELLO
Tec.: Giovanni LODI
Cust. Corinna TOSI
Taranto,
Oss. Meteorologico, palazzo del Comune
CNR - Comune di Taranto/
31.10.1942
1943 Dr.: Luigi FERRAJOLO
Tolmezzo,
Collegio Salesiano
ING - Collegio Salesiano/
1.7.1953
[1951]/ 1. feb. 1955 Dir.: Giovanni BATTISTI
Trieste (*)
Ist. Geofisico R. Comitato Talassografico
Disposizione presid. CNR/
10.2.1941
1.1.1941 Dir.: Francesco VERCELLI
Tec.: Angelo PACCO
Cust. Guglielmo PANIZZUT

 

(^) Il primo direttore designato è il prof. Antoniono Lo Surdo, primo direttore dell'Istituto. A causa di varie vicende, dalla documentazione si evince che l'Osservatorio iniziò a funzionare regolarmente dal 1950 con il personale indicato in Tabella.
(*) La stazione sismica di Trieste fu installata l' 8.3.1931 a cura dell'Istituto geofisico del Regio Comitato Talassografico (RCT) e diretta dal dott. Pietro Caloi. A seguito del passaggio dell'RTC al CNR, la stazione fu inclusa nella Rete geofisica italiana dell'ING.